Marcello Abbado


M.Abbado foto

 

Marcello Abbado è ugualmente noto come pianista e compositore. Come pianista ha tenuto centinaia di recitals e concerti con orchestre sinfoniche in quasi tutte le nazioni d’Europa, America, Africa, Asia e Australia. Ha suonato al Teatro alla Scala di Milano, nella sala Gaveau di Parigi, al Musikverein di Vienna, all’Accademia Liszt di Budapest, nella sala grande del Conservatorio Tchiaikovsky di Mosca, al Teatro Coliseo di Buenos Aires e nelle principali sale di Londra, Montreal, New York, Pechino, Rio de Janeiro e Tokyo. In sud America ha compiuto nove tournèes di concerti. Ha suonato come solista con grandi direttori d’orchestra fra cui Guido Cantelli e Paul Hindemith, che lo ha invitato a suonare più volte come solista. Marcello Abbado ha avuto un particolare incontro con Wolfgang Sawallisch e la Filarmonica di Vienna, con cui ha suonato Mozart in molte serate. Ha realizzato numerose volte l’esecuzione dei ventisette Concerti per pianoforte e orchestra come direttore solista. Ha commemorato Bach e Scarlatti eseguendo programmi monografici, Tchaikovski e Prokofiev, suonando alcuni Concerti per pianoforte e orchestra, incluso il concerto per la mano sinistra. Ha eseguito l’intera opera pianistica di Debussy. Ha tenuto Masterclass in Europa, Asia Centrale, Cina, Giappone e Usa.  Docente di composizione per dodici anni nei Conservatori di Bologna, Parma, Piacenza è stato per otto anni Direttore del Conservatorio di Piacenza, per sei anni Direttore del Conservatorio Rossini di Pesaro, per ventiquattro anni Direttore del Conservatorio Verdi di Milano dal 1973 al 1996. Per ventiquattro anni è stato consigliere d’Amministrazione del Teatro alla Scala di Milano. Nel 1993 ha formato insieme con Vladimir Delman l’Orchestra Sinfonica di Milano Giiuseppe Verdi, di cui è stato Direttore Artistico dal 1993 al 1996. Marcello Abbado fa parte del Texas Piano Institute in Usa ed è l’unico pianista italiano membro d’onore della Japan Piano Teachers Association di Tokyo.

Le sue composizioni sono pubblicate da Carisch, Curci, Ricordi e Suvini Zerboni di Milano.

Sue composizioni dal 1952 al 2014 :